Scatti di storia e futuro a Mogadiscio

La mostra fotografica, finanziata da AICS, è fondata su documenti raccolti nel corso di 15 anni in diversi archivi italiani, sia pubblici sia privati, ed è stata possibile grazie a una collaborazione internazionale di studiosi. I contributi sono dell’Università Nazionale Somala, di Università Roma Tre, del Politecnico di Torino e dell’ Alma Mater Studiorum – Università di Bologna, dell’UNICAM – Universita’ degli Studi di Camerino, del Politecnico di Milano e dell’Accademia delle Arti e delle Scienze di Mogadiscio.
Il risultato è una narrazione condivisa con pannelli e pagine in somalo, inglese e italiano. I cataloghi sono stati appena distribuiti nelle biblioteche italiane specializzate in storia delle colonie, da quella della Società Geografica Italiana a Roma alla Amílcar Cabral di Bologna, ma anche in altri paesi: perfino oltre Atlantico, alla Ottawa public library o all’Art institute of Chicago library, in città dove esistono comunità con radici somale. Tutto, però, torna a Mogadiscio: l’Agenzia ha sostenuto la realizzazione della pubblicazione ed i volumi arriveranno nelle scuole della città e saranno proposti anche come testi di studio.

Posted in .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *